Le protagoniste

 

Ricerca avanzata


Deprecated: Non-static method modK2FilterHelper::extractExtraFields() should not be called statically in /var/www/vhosts/pianteinviaggio.it/httpdocs/modules/mod_k2_filter/mod_k2_filter.php on line 96

Deprecated: Non-static method modK2FilterHelper::pull() should not be called statically in /var/www/vhosts/pianteinviaggio.it/httpdocs/modules/mod_k2_filter/mod_k2_filter.php on line 96

Deprecated: Methods with the same name as their class will not be constructors in a future version of PHP; Services_JSON has a deprecated constructor in /var/www/vhosts/pianteinviaggio.it/httpdocs/administrator/components/com_k2/lib/JSON.php on line 127

Deprecated: Methods with the same name as their class will not be constructors in a future version of PHP; Services_JSON_Error has a deprecated constructor in /var/www/vhosts/pianteinviaggio.it/httpdocs/administrator/components/com_k2/lib/JSON.php on line 794

Deprecated: Methods with the same name as their class will not be constructors in a future version of PHP; Services_JSON_Error has a deprecated constructor in /var/www/vhosts/pianteinviaggio.it/httpdocs/administrator/components/com_k2/lib/JSON.php on line 806

Deprecated: Non-static method modK2FilterHelper::pull() should not be called statically in /var/www/vhosts/pianteinviaggio.it/httpdocs/modules/mod_k2_filter/mod_k2_filter.php on line 107
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

GIUNCO: Ciò che unisce

Congiunzione, raggiungere, coniuge: sono solo tre delle molte parole che hanno a che fare con il giunco, lo Juncus, ciò che unisce. E grazie al pollice opponibile, da cui prese inizio il successo della specie Homo sapiens, sin dalla preistoria le nostre mani hanno imparato a servirsi degli esili ma resistenti fusti del giunco per unire, annodare, legare gli oggetti uno all’altro.

Nella nostra cultura materiale il giunco fa dunque il suo ingresso molto presto, anche se oggi corde, funi, spaghi, fili, nastri e fiocchi si trovano in qualsiasi merceria, e spesso non sono fatti da materiali di origine vegetale, bensì sintetica. Un tempo però, almeno nelle zone costiere e/o paludose, lungo le acque a corso lento e nelle pozze, ci si serviva del giunco, il più diffuso dei quali è probabilmente lo Juncus acutus.

Pianta perenne, a radici brevi e rizomatose, questa Juncacea ci appare in densi cespugli, alti sul metro o più, dai fusti cilindrici robusti, rigidi, dall’apice pungente, senza nodi, di colore verde scuro a riflessi bluastri. I fusti si possono confondere con le foglie, anch’esse erette, cilindriche e pungenti, dotate alla base di guaine lucide e scure. I fiori, brunastri o rossicci, sono raccolti in infiorescenze dense, glomeruliformi, con una brattea inferiore pungente brunastra, più lunga di quella superiore; ogni fiore è fatto da sei elementi disposti in due serie, e sei stami dalle antere rosse. I frutti, di color ruggine, sono capsule ellissoidali appuntite con 3 semi appuntiti alle estremità.

Questo è uno dei giunchi più comunemente usato nei lavori artigianali di intreccio. I fusticini dello Juncus acutus ancora oggi, ma sopratutto in passato, tornavano utili per la preparazione dei tipici contenitori per la ricotta, per la produzione di cestini, crivelli o setacci utilizzati per la spremitura delle olive nel torchio, così come nella fabricazione di nasse per la pesca, tappetini e stuoie, tende parasole, rivestimenti per damigiane, sedili per sedie.

Ultime piante inserite